Creo pertanto sono.

Parlando con tante persone, soffrendo come tante persone, ho capito che nessun cambiamento potrà mai avvenire nel mondo, se prima non avverrà in ciascuno di noi. E per farlo accadere, dobbiamo volerlo noi stessi.

Guardando il video qua sotto, che è solo una parte di un film che si trova su youtube, ho riflettuto molto e mi sono resa conto che NON esiste una sola parola nel filmato che NON sia vera.

In questo periodo sento molti parlare di riprendersi la propria sovranità monetaria e governativa, eppure nessuno è disposto a cambiare il proprio modo di pensare e di essere per farlo. E se si finisse per cadere dalla padella alla brace? Questo crea immobilismo.

Un bisogno fondamentale dell’uomo è avere strutture solide, all’interno delle quali ci si sente sicuri  e ci si convince che esse possono esserci amiche. E così facendo, non ci rendiamo conto che seguiamo il gioco dei poteri forti che ci vogliono sempre più assoggettati.

Ci si riempie la bocca di tante belle parole, ma al momento di metterle in pratica, nessuno si muove.

Esistono centinaia se non migliaia di movimenti in rete che raccolgono proseliti per uscire dall’Euro, ci sono politici che cavalcano la protesta per essere eletti, si contano sulla punta delle dita coloro che al contrario si battono per convinzione. Eppure nessuno ha il coraggio di unirli tutti sotto un’unica egida.

Il nostro Paese sprofonda. Sempre più poveri, sempre più disoccupati, ricchi sempre più ricchi. Ed è così ovunque nel mondo.

Perchè tutto questo?

Siamo stati educati al conformismo, peggio, siamo stati programmati a questo fin dalla nostra infanzia.

Eraclito diceva: ad ogni uomo è dato conoscere se stesso ed essere felice.

Siete davvero convinti di questo? Oppure vi rendete conto che persino questa libertà di pensiero ci è stata tolta?

La fisica quantica sostiene che la mente controlla il corpo: se cambi mentalità, cambi la tua vita. La mente governa la salute della comunità di 50 milioni di cellule di ogni individuo. La malattia è connessa con l’attività mentale, non con qualcosa di fisico. Il pensiero negativo è potente, così come lo è quello positivo.
La Biologia delle Credenze, Bruce H. Lipton

Si, è la mente il nostro potere. E’ la nostra mente che crea il nostro presente. Ed ormai è riconosciuto anche dalla scienza.

Durante tutta la nostra vita però siamo stati programmati a distinguere piuttosto che ad unire, ad analizzare, cioè a separare.

Nella frase “decido di ubbidire”, fondamentale non è “ubbidire”, bensì “IO DECIDO”.

Vi invito a riflettere su quello che state per vedere, la mente è la nostra arma più potente:

“Alla mia età, ho incontrato tanta gente, ho sofferto e gioito, ma soprattutto ho imparato ad amare l’Amore, e a rifiutare l’odio. L’Amore dona a noi stessi l’eterna gioventù, e ogni domani è importante per incontrare nuova gente e vivere nuove storie importanti.” (Leonardo da Vinci)

Precedente Figli di Troika. Senza un Ministero delle Politiche Comunitarie. Successivo Banca d'Italia risponde.